AL VIA LA SETTIMANA DELLA REGIONE BASILICATA A EXPO 2017 ASTANA

punti apici 07.08.2017 ore 09:51
AGR
. . AGR Inaugurata, con la presenza dell’Ambasciatore Italiano in Kazakhstan, Stefano Ravagnan, la settimana della Regione Basilicata nel padiglione Italia ad "Astana Expo-2017”. Il programma della Basilicata nella settimana dal 6 al 12 agosto vedrà la condivisione di esperienze nei settori delle energie rinnovabili della bioarchitettura, delle tecnologie verdi per la sostenibilità ambientale e sarà accompagnato da due mostre, la prima "Viaggio in Basilicata" con gli acquerelli che rappresentano scorci dei luoghi lucani di Fabrice Moireau per veicolare il territorio attraverso l’arte ai visitatori internazionali e la seconda con foto in 3D dedicate al Food ed alla promozione dei prodotti agroalimentari.

Alla conferenza stampa di presentazione hanno partecipato Gerardo Travaglio, Capo di gabinetto del Presidente della Giunta, Carmen Santoro Dirigente Generale del Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata e Antonio Baldassare Direttore di Agip Karachaganak.

Il Capo di gabinetto del Presidente della Giunta, Travaglio ha portato i saluti istituzionali del Presidente Pittella e ringraziato tutti i partner che hanno contribuito all’organizzazione. Presentando le articolate attività del ricco programma regionale, ha ribadito l’importanza della presenza e della promozione della Regione Basilicata, insieme alle altre 15 regioni, una per settimana, nel padiglione Italiano dell’Expo in un contesto internazionale di tale importanza.

“Ad Astana la Regione Basilicata ha una presenza articolata nelle diverse rappresentatività - ha dichiarato Travaglio - sia per lo specifico dei temi correlati all’energia ed alla sostenibilità ma anche per quanto riguarda il patrimonio naturale, culturale e turistico, attraverso cui intendiamo veicolare un territorio agli occhi del mondo e il grande lavoro che nel 2019 vedrà la splendida Matera e la Basilicata intera, protagonista della Cultura Europea.”

La Dirigente Generale del Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata, dott.ssa Carmen Santoro ha presentato le caratteristiche peculiari negli ambiti dell’industria, della natura, del turismo, dell’agricoltura e dell’energia.

“Siamo una Regione - ha dichiarato Carmen Santoro - particolarmente virtuosa che ha saputo coniugare tradizione e innovazione e che oggi è al lavoro per incentivare uno sviluppo sostenibile e armonico di tutto il territorio, promuovendo lo sviluppo dell’industria ma al contempo la protezione della natura, valorizzando l’agricoltura di pregio e il turismo di qualità. E’ proprio la relazione tra antico e moderno e tra passato e futuro che rappresenta il rapporto del territorio lucano con il sistema energetico di una nostra Basilicata che svolge un ruolo di primo piano nel panorama energetico nazionale e contribuisce notevolmente sia alle fonti fossili che alle fonti rinnovabili.”

Il nostro territorio è sicuramente un luogo privilegiato dove la variabile ambientale determina le funzioni della produzione industriale e non solo il contrario. La presenza della risorsa petrolifera ha rappresentato l'opportunità di definire un sistema di governance forte per la prevenzione, il monitoraggio ed il controllo delle attività industriali (non solo petrolifere) anche attraverso azioni di informazione e di comunicazione.

La tutela e valorizzazione del patrimonio naturale ben «conservato», identificato e riconosciuto per la conservazione della biodiversità, il ruolo chiave dell'agricoltura nell'economia locale rappresentando l'8,8% del valore aggiunto prodotto, il patrimonio storico artistico con le sue peculiarità naturalistiche e culturali sono altri punti forte della nostra politica economica ambientale che deve vedere la natura come driver dell’economia circolare che darà grande impulso per affrontare con successo l’esperienza Basilicata e traguardare il 2019 che ci vedrà protagonisti con Matera Capitale Europea della Cultura.

La Dirigente Generale del Dipartimento Ambiente, si è poi soffermata sulla strategia energetica della Basilicata fondata su quattro pilastri principali che sono il Risparmio energetico, l’Efficienza energetica, la Produzione di energia da fonti rinnovabili, la Riduzione del costo della bolletta del gas.

“Oggi la Basilicata - ha concluso Carmen Santoro - contribuisce per il 70% al totale del volume di petrolio estratto in Italia, coprendo il 5% circa del fabbisogno energetico nazionale, ed ha un ruolo cardine nella strategia energetica nazionale, contribuendo significativamente sia nel settore delle fonti fossili (Petrolio e Gas) ma anche in quello delle rinnovabili (Energia eolica, Energia idroelettrica, Energia solare, Biomasse)

Le risorse minerarie ma anche naturali possono compartecipare ad uno sviluppo economico e sociale e la sfida è quella di coniugare lo sviluppo con la sostenibilità e rendere il sistema energetico della Basilicata sempre più sostenibile ed integrato.”

IL PROGRAMMA DELLA SETTIMANA

LUNEDI 7: BIOCLIAMATIC ARCHITECTURE & MATERA 2019

Esempi concreti di strategia bioclimatica attuata in occasione del recupero dei Sassi di Matera per attività turistiche ricettive, luoghi e contenitori culturali che da chiese, cave, frantoi, ecc. sono diventati musei, teatri, luoghi di esposizione anche sostenuti finanziariamente dalla Regione Basilicata.

Nella stessa giornata sarà presentata la città di Matera Capitale Europea della Cultura nel 2019.

MARTEDI 8: ENERGY FUTURE MADE IN BASILICATA

Workshop incentrato sul Ruolo della ricerca scientifica nel rendere il sistema energetico della Basilicata sempre più sostenibile ed integrato con le risorse naturali della Regione. ENEA, CNR, UNIVERSITA’ DI BASILICATA, FONDAZIONE MATTEI nel corso della giornata rappresentano alcuni risultati eccellenti delle ricerche in campo energetico e ambientale sviluppate nei Centri di Ricerca della Basilicata

MERCOLEDI 9: ENERGY AND ENVIRONMENTAL SUSTAINABILITY LAB

Una giornata di divulgazione scientifica sui temi della sostenibilità energetico-ambientale. I ricercatori incontrano gli studenti kazaki in postazioni dedicate al monitoraggio ambientale, alle fonti di energia e all’educazione ambientale per far comprendere in modo semplice gli aspetti fondamentali dello sviluppo sostenibile e la metodologia della ricerca scientifica, oltre ad accogliere le domande e le curiosità degli studenti.

GIOVEDI 10: ENERGY INNOVATION TECNOLOGY INDUSTRY

L'iniziativa ha quindi lo scopo di valorizzare le peculiarità della Basilicata come luogo privilegiato, non solo per la realizzazione di partnership industriali e sviluppo di joint-venture con aziende kazake e players internazionali, ma anche per mostrare alcune significative esperienze del nostro sistema industriale…. si propone una Giornata del BtoB by Basilicata.

VENERDI 11: FOOD ENERGY

Il Dipartimento di Politiche Agricole e Forestali presenta "Basilicata: un'altra dimensione. Food For Life", una mostra di 8 pannelli realizzati con fotografie 3D per offrire una nuova immagine non convenzionale della Basilicata rurale

SABATO 12: FILM TOURISM

Presentazione del progetto di cineturismo in corso di realizzazione con Enit e 5 Regioni del Sud d’Italia, quale esempio di industria ed energia creativa.

Si presenteranno itinerari legati al cineturismo, una forma di turismo culturale legata ai luoghi di ambientazione cinematografica, televisiva o di spot pubblicitari delle produzioni nazionali ed internazionali che si vanno realizzando in Basilicata, da valorizzare ed inserire in circuiti nazionali ed internazionali di offerta turistica, come chiave di lettura del territorio della Basilicata.

La giornata sarà integrata con Videoproiezioni della Basilicata come set cinematografico (a cura della Lucana Film Commission).

bas 02

Il Presidente della Regione Basilicata